Tag

,

PromoIl volo

Qui nel fumo che si scioglie lentamente
sopra tetti rugginosi
muto il mio cammino in volo,
passo da terra ad aria
mi consolo così
con questo cambiamento di stato.
Non ho più voce
mani e corpo,
non ho bisogno di respirare
sono ormai respiro eterno.
Le mie parole sono fruscii
che scivolano sulle case,
la pioggia un eterno lagrimare
sui coppi crepati,
vorrei restare sopra questi tetti
dove godo l’ultimo tepore
della mia prima casa.

(Vicus felix et nunc infelix. La luce dell’ultima casa, Presentazione di Matteo Pazzi, Introduzione di Ivano Mugnaini, Quarta di Matteo Bianchi,Al.Ce. Editore, Ferrara 2015, pag. 107)

Annunci