Tag

Dentro un cimitero

Nuvole gialle i tigli che s’invernano
sfarfagliando il cielo di grani azzurri
nella piccola estate di novembre

accidentale è l’incontro coi morti

tra i viali s’incontrano vecchi amici
appassiti saluti e attenti sguardi
sulla linea disegnata dagli anni

non sanno più gli occhi cosa guardare

sembra un impulso di rabbia il saluto
alle pietre dei cari mentre muore
dentro anche l’ultima fredda carezza

è sempre aperto il cortile dei morti.

(Da Lungo è stato il giorno, prefazione di M. Bianchi, Ibiskos Ulivieri 2013, pag. 37)

Annunci