Tag

,


Leggo la mia città nel grigioazzurro
grigioazzurro di nebbia nelle strade
strade vuote che ritagliano il cotto
cotto di palazzi tra sparsi marmi
marmi che urlano biancori di luce
luce polimorfa alla prospettiva
prospettiva delle medaglie d’oro
d’oro è il profilo che esce dal torrione
torrione che sorveglia la campagna
campagna quiescente tra i vuoti fossi
fossi che chiudono i campi riflessi
riflessi siamo all’apparir del giorno
giorno che squarcia il cielo sulla città.

(da L’argine dei silenzi, Este Edition, Ferrara 2010, pag. 18)

Annunci